Convivenze di fatto - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Convivenze di fatto

Cosa

La convivenza di fatto può essere costituita da due persone, maggiorenni, unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da unione civile, residenti allo stesso indirizzo e nella stessa famiglia.
I conviventi hanno anche la facoltà di regolare i propri rapporti patrimoniali mediante un “contratto di convivenza” la cui costituzione, modifica, risoluzione, deve avvenire per atto pubblico o scrittura privata autenticata da un notaio o da un avvocato, che dovrà, entro 10 giorni trasmetterne copia al Comune di residenza per la registrazione.

CESSAZIONE: in caso di cessazione del legame affettivo di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, i conviventi dichiarano la cessazione della convivenza di fatto all’Ufficio Anagrafe.

Come

La documentazione per la dichiarazione per l’istituzione/cessazione della convivenza di fatto, può essere trasmessa con una delle seguenti modalità:

  • tramite posta elettronica al seguente indirizzo cambidiresidenza@comune.siena.it ;
  • tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo  comune.siena@postacert.toscana.it ;
  • tramite fax allo 0577/292216;
  • tramite posta raccomandata al seguente indirizzo postale: Comune di Siena - Ufficio Anagrafe – Il Campo, n. 1 - 53100 – SIENA;
  • direttamente presso:
    • Servizio Demografico Sede Centrale, in via Salicotto n. 6, tel. 0577 292240
    • Servizio Decentrato, in via B. Tolomei 7 (zona Acquacalda), tel. 0577 292675
Documentazione da presentare
Costi

Gratuito.

Tempi
  • L'Ufficio provvede entro 2 giorni lavorativi dalla presentazione alla registrazione della nuova residenza.
  • Gli accertamenti dell'Ufficio Anagrafe avvengono nei 45 giorni successivi.
  • Gli effetti giuridici delle dichiarazioni decorrono dalla data di presentazione.

NOTA BENE:

Qualora entro il termine dei 45 giorni non vengano comunicati dal Comune al cittadino eventuali requisiti mancanti o gli esiti negativi degli accertamenti svolti, la registrazione della convivenza di fatto è accolta.

Normativa e circolari
Moduli e allegati