Indicatore di tempestività dei pagamenti - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Indicatore di tempestività dei pagamenti

Tempo medio del pagamento delle fatture

 Anno 2015

La rilevazione per l'anno 2015 ha carattere trimestrale. Il dato, avente ad oggetto le transazioni commerciali pagate nel primo trimestre dell'anno 2015 (dal 1/1/2015 al 31/3/2015), evidenzia un dato medio ponderato di giorni  37,35 calcolato secondo i parametri indicati dall’art. 9, comma 3, D.P.C.M. del 22 settembre 2014. Con riferimento alle transazioni commerciali pagate nel secondo trimestre dell'anno 2015 (dal 1/4/2015 al 30/6/2015), il  dato medio ponderato è di giorni 43,60, calcolato secondo i parametri indicati dall’art. 9, comma 3, D.P.C.M. del 22 settembre 2014. Per i pagamenti del terzo trimestre 2015 (dal 1/7/2015 al 30/9/2015), riferiti alle transazioni commerciali, il  dato medio ponderato è di giorni 54,76, calcolato secondo i parametri indicati dall’art. 9, comma 3, D.P.C.M. del 22 settembre 2014. I pagamenti del quarto trimestre 2015 (dal 1/10/2015 al 31/12/2015), riferiti alle transazioni commerciali, vedono un   dato medio ponderato è di giorni 64,55, calcolato secondo i parametri indicati dall’art. 9, comma 3, D.P.C.M. del 22 settembre 2014. La media per l'anno 2015 è di giorni 51,34 (dato ricalcolato il 29/01/2016). I tempi di esecuzione dei pagamenti nella seconda metà del 2015 hanno risentito del complesso avvio del nuovo sistema di fatturazione elettronica, reso obbligatorio per le pubbliche amministrazioni.  La metodologia di calcolo è stata chiarita dalla circolare MEF n. 22 del 22/07/2015.

 Anno 2016

La rilevazione anche per l'anno 2016 ha carattere trimestrale. Il dato, avente ad oggetto le transazioni commerciali pagate nel primo trimestre dell'anno 2016 (dal 1/1/2016 al 31/3/2016), evidenzia un dato medio ponderato di giorni  101,44, calcolato secondo i parametri indicati dall’art. 9, comma 3, D.P.C.M. del 22 settembre 2014. Il dato, avente ad oggetto le transazioni commerciali pagate nel secondo trimestre dell'anno 2016 (dal 1/4/2016 al 30/6/2016), evidenzia un dato medio ponderato di giorni  73,70, calcolato secondo i parametri indicati dall’art. 9, comma 3, D.P.C.M. del 22 settembre 2014. Per il terzo trimestre (transazioni commerciali pagate dal 01/07/2016 al 30/09/2016), il dato medio ponderato è di giorni  110,05, calcolato secondo i parametri indicati dall’art. 9, comma 3, D.P.C.M. del 22 settembre 2014. Ai sensi dell'art. 33 del D. Lgs. 33/2013, come modificato dal D. Lgs. 97/2016, le prestazioni professionali rientrano in detto calcolo; inoltre si comunica che nel suddetto periodo l'importo complessivo dei debiti è di € 10.991.463,49 ed il numero delle imprese creditrici è pari 375. Per il quarto trimestre (transazioni commerciali pagate dal 01/10/2016 al 31/12/2016), il dato medio ponderato è di giorni  41,67, calcolato secondo i parametri indicati dall’art. 9, comma 3, D.P.C.M. del 22 settembre 2014. Ai sensi dell'art. 33 del D. Lgs. 33/2013, come modificato dal D. Lgs. 97/2016, le prestazioni professionali rientrano in detto calcolo. Con gli stessi criteri, per il quarto trimestre l'importo complessivo dei debiti è di € 7.913.291,23 ed il numero delle imprese creditrici è di 374

La media per l'anno 2016 è di giorni 80,48 (dato ricalcolato il 31/03/2017); la metodologia di calcolo è stata chiarita dalla circolare MEF n. 22 del 22/07/2015. Ai sensi dell'art. 33 del D. Lgs. 33/2013, come modificato dal D. Lgs. 97/2016, le prestazioni professionali rientrano nel calcolo suddetto. Con gli stessi criteri, per l'anno 2016 l'importo complessivo dei debiti è di € 30.577.114,98 ed il numero delle imprese creditrici è di 715.

Anno 2017

La rilevazione ha carattere trimestrale; i dati medi ponderati sonocalcolati secondo i parametri indicati dall’art. 9, comma 3, D.P.C.M. del 22 settembre 2014. Ai sensi dell'art. 33 del D. Lgs. 33/2013, come modificato dal D. Lgs. 97/2016, le prestazioni professionali rientrano in detto calcolo. Di seguito i dati dell'anno:

Transazioni commerciali 1° trimestre anno 2017 (dal 01/01/2017 al 31/03/2017) Dato medio ponderato
73,24
importo complessivo debiti
€ 11.516.544,68
n. imprese creditrici
254
Transazioni commerciali 2° trimestre anno 2017 (dal 01/04/2017 al 30/06/2017) Dato medio ponderato
35,41
importo complessivo debiti
€ 11.476.024,79
n. imprese creditrici
360
Transazioni commerciali 3° trimestre anno 2017 (dal 01/07/2017 al 30/09/2017) Dato medio ponderato
23,01
importo complessivo debiti
€ 11.516.544,68
n. imprese creditrici
355
Transazioni commerciali 4° trimestre anno 2017 (dal 01/10/2017 al 31/12/2017) Dato medio ponderato
5,48
importo complessivo debiti
€ 19.754.340,49
n. imprese creditrici
356
Transazioni commerciali media anno 2017 Dato medio ponderato
26,01
importo complessivo debiti
€ 50.199.538,55
 

 Anno 2018

La rilevazione ha carattere trimestrale; i dati medi ponderati sono calcolati secondo i parametri indicati dall’art. 9, comma 3, D.P.C.M. del 22 settembre 2014. Ai sensi dell'art. 33 del D. Lgs. 33/2013, come modificato dal D. Lgs. 97/2016, le prestazioni professionali rientrano in detto calcolo. Di seguito i dati dell'anno:

Transazioni commerciali primo trimestre anno 2018 (dal 01/01/2018 al 31/03/2018): dato medio ponderato 22,01, importo complessivo € 9.584.371,96, imprese creditrici n. 378.

Transazioni commerciali secondo trimestre anno 2018 (dal 01/04/2018 al 30/06/2018): dato medio ponderato 24,39, importo complessivo € 10.373.575,71, imprese creditrici n. 276.

Transazioni commerciali terzo trimestre anno 2018 (dal 01/07/2018 al 30/09/2018): dato medio ponderato 1,33, importo complessivo €  8.484.217,10, imprese creditrici n. 308.

Transazioni commerciali quarto trimestre anno 2018 (dal 01/10/2018 al 31/12/2018): dato medio ponderato 3360, importo complessivo € 8.920.312,52, imprese creditrici n. 404.

 Transazioni commerciali anno 2018

 Dato medio ponderato                       Importo complessivo debiti

 26,74                                                        € 36.475.387,18

 Anno 2019

La rilevazione ha carattere trimestrale; i dati medi ponderati sono calcolati secondo i parametri indicati dall’art. 9, comma 3, D.P.C.M. del 22 settembre 2014. Ai sensi dell'art. 33 del D. Lgs. 33/2013, come modificato dal D. Lgs. 97/2016, le prestazioni professionali rientrano in detto calcolo. Di seguito i dati dell'anno:

periodo n. fatture liquidate Importo complessivo (IVA inclusa) Valore indicatore
I trimestre 1650 8.070.117,96 1
II trimestre 2155 6.539.378,29 -3
III trimestre 1867 9.818.489,20 3
IV trimestre 2372 10.455.052,66 8
Anno 2019 8044 34.883.038,11 2,25
   

 La rilevazione automatizzata dell’indicatore di tempestività dei pagamenti (ITP) mediante la piattaforma nazionale PCC, attivata dal MEF ai sensi della L. 145/2018 e destinata ad essere utilizzata a regime dagli enti soggetti all’obbligo, fornisce i seguenti dati:

periodo Valore indicatore
I trimestre 14,37
II trimestre 0,3
III trimestre 18,22
IV trimestre 9,12
Anno 2019 11,48

A seguito delle rilevanti novità normative e tecniche intervenute nella fase finale dell'esercizio 2019, i suddetti valori sono in fase di revisione entro il 28/02/2020.